Perché Janice Lee ha lasciato il lavoro delle risorse umane per vendere giocattoli sessuali

Uno dei suoi obiettivi è colmare il divario di piacere in camera da letto

Ha lasciato il suo lavoro delle risorse umane per vendere giocattoli sessuali

Foto: Janice Lee



Quando Janice Lee ha lasciato il suo lavoro ben retribuito nelle risorse umane (HR) dopo 14 anni e ha iniziato a vendere e fare marketing giocattoli del sesso , ha avuto difficoltà a spiegare il motivo alla sua famiglia e ai suoi amici.



I miei genitori spesso mi chiedevano, perché non puoi essere come i tuoi amici, sai, stabilirti a Singapore, sposarti, avere figli e continuare a fare il tuo lavoro nelle risorse umane, piuttosto che fare qualcosa di così diverso.

E fare qualcosa di così diverso non significa solo tuffarsi a capofitto nel mondo dei giocattoli sessuali, ma anche spingere i prodotti nei negozi Watsons tre giorni alla settimana quando ha iniziato.



Descrivendo la reazione tipica dei clienti a cui si avvicina: quando vedono che si tratta di giocattoli sessuali, diventano un po 'più paiseh, quindi iniziano a ritirarsi. E alla fine dicono: 'è molto interessante, ma no, grazie'.

Ha notato che a Singapore, la cosa interessante è che sembriamo molto moderni e progressisti, ma siamo molto (up) stretti.

Quindi qualsiasi cosa relativa a questo argomento (sul sesso), tendono a rifuggire e non impegnarsi in esso.



Prevedibilmente, la 41enne riceve spesso domande sul motivo per cui ha scelto questo percorso insolito nella vita.

Janice Lee

Janice lo attribuisce alla sua personalità aperta, in cui ciò che vedi è ciò che ottieni e alla sua convinzione nel fare un lavoro in linea con i suoi valori. E questo include il benessere sessuale.

Se ci pensi, il benessere sessuale fa parte del benessere totale, solo che tendiamo a vedere il sesso e le relazioni come separati.

Credo molto nell'essere in grado di prendermi cura di me stessa, e questo implica conoscere il tuo corpo, dice.

Come puoi aspettarti che qualcuno ti dia piacere quando non lo sai come farlo da soli ?, condividendo che ha scoperto la propria sessualità solo da donna adulta all'età di 34 anni.

Perché Janice Lee ha lasciato il suo lavoro delle risorse umane per vendere giocattoli sessuali Perdendo la sua immagine dei capelli

Janice si è rasata tutti i capelli dopo che le è stata diagnosticata l'alopecia.

Ma la brusca svolta nella traiettoria della sua vita non si sarebbe verificata se non fosse stato per l'improvvisa comparsa di alopecia nel 2013. L'alopecia è una condizione autoimmune che si traduce in una perdita di capelli irregolare.

I suoi capelli stavano cadendo a una velocità così allarmante che dovette radersi tutti. L'angoscia la fece cadere in una depressione circostanziale. Fu allora che decise di prendersi un anno sabbatico di sei mesi dal lavoro per riprendersi.

Dopo essere fuggita nelle Americhe, dove si è innamorata del Messico e della sua gente, Janice è tornata a Singapore, decompressa e ringiovanita.

A quel punto, i suoi capelli erano ricresciuti e ha ripreso il suo lavoro delle risorse umane. Ma dopo un anno, è stata colpita da un'altra condizione, l'endometriosi, che le ha causato dei crampi mestruali molto brutti.

Ha preso come un segno per prendersi una pausa più lunga, ed è stato allora che ho deciso di lasciare il mio lavoro.

Penso che sia stato il mio corpo a cercare di dirmi che era tempo per me di esaminare la mia salute e il mio benessere emotivo, e di non concentrarmi troppo sull'inseguire lo stile di vita aziendale.

Con ciò, Janice decollò e viaggiò attraverso l'Europa e il Sud America per circa due anni.

Immagine di Janice Lee

Janice durante la sua pausa in viaggio all'estero.

È stato un incontro casuale con la fondatrice dell'azienda di giocattoli sessuali VeDO con sede a Hong Kong a una festa di Natale a Singapore nel 2017 che l'ha portata a esplorare il marketing dei giocattoli sessuali come carriera.

Dopo che entrambi si sono piaciuti alla festa, Janice ha quasi scherzato sul fatto di essere aperta a essere un promotore di vendite part-time per il marchio nei negozi Watsons a Singapore. Abbastanza sicuro, l'ha richiamata pochi giorni dopo per accettare la sua offerta e lei ha accettato.

Ora è diventata consulente per lo sviluppo aziendale del marchio ed è ambasciatrice per altri due marchi di giocattoli per adulti a Singapore, Womanizer e We-Vibe.

Ripensando al suo stile di vita precedente, dice: Ai tempi della mia azienda, quando ero un professionista delle risorse umane e anche in un ruolo di gestione, ovviamente, i soldi erano molto buoni. Ma se me lo chiedi, non mi perdo niente. Nessuno di questi.

Immagine di Janice Lee

Janice prima che le fosse diagnosticata l'alopecia.

Janice trova un nuovo scopo in quello che fa ora, e uno di questi è ridurre quello che viene chiamato il divario di piacere tra uomini e donne, una situazione da letto in cui spesso ci si aspetta che le donne diano mentre gli uomini ricevono.

Spiega: Penso che sia ora che le donne in particolare scoprano il loro corpo, imparino di più su ciò che dà loro piacere, cosa dà loro un orgasmo e senti che va bene farlo. Voglio ridurre l'impatto della vergogna, perché c'è molta vergogna nelle donne quando si tratta della sessualità e del nostro corpo.

Ecco perché per me, rappresentare e fare consulenza per aziende di giocattoli sessuali o aziende del tipo di benessere sessuale è qualcosa che è ancora molto in linea con la mia filosofia di base.

Condivide la storia di come una collaboratrice domestica di 50 anni a Singapore le aveva comprato un giocattolo una volta, solo per farsi chiedere dal marito con rabbia, non mi ami più ?. Le nascose il giocattolo e lei non lo trovò mai più.

Quell'incidente è il più inquietante che abbia mai incontrato, ma da allora ho sentito di reazioni simili da parte degli uomini, e sarà un viaggio in salita per cambiare la loro mentalità, dice Janice. Condivide con le coppie che i giocattoli sessuali non sono il problema e possono persino essere una soluzione a uno dei problemi, ma deve essere discusso apertamente.

Alla fine della giornata, è solo un giocattolo, dice Janice, non direi che crea o interrompe una relazione.

Janice Lee Un'immagine di lavoro super cool

Nei giorni normali, le reazioni che riceve da persone che sanno che vende giocattoli sessuali per vivere sono state divertenti, dice Janice.

Molte persone ridono quando scoprono che vendo giocattoli sessuali. E alcuni di loro, in particolare le donne, pensano che sia un lavoro fantastico, in particolare quando usano già giocattoli sessuali. Molte volte divento il loro nuovo migliore amico, scherza.

Tuttavia, nel suo gruppo di amici, ammette che è ancora un argomento molto difficile di cui parlare.

Mi supportano in quello che faccio, ma quando voglio dare loro dei campioni o qualsiasi altra cosa, staranno zitti, condivide.

Ma Janice ha trovato sostegno in angoli sorprendenti, come uno zio taxi di 70 anni che le ha chiesto cosa facesse per vivere.

Non si è tirata indietro nel rispondere alla domanda in modo sincero, ma la sua risposta ha lasciato un profondo impatto.

Ha detto 'qualunque cosa tu stia facendo è fantastica', ed è stato qualcosa che mi ha davvero toccato perché ti saresti aspettato che qualcuno che è molto più maturo fosse più vecchio stile, ma invece, è stato super aperto e persino incoraggiante. E questo è stato qualcosa che è rimasto con me fino ad oggi.

E nonostante un enorme litigio con la sua famiglia all'inizio a causa del suo percorso professionale, da allora hanno svoltato l'angolo e ora sono completamente dietro di lei in quello che fa.

A volte non devi aspettarti che i tuoi cari ti capiscano. Ma se possono darti amore e sostegno incondizionati, questo è il meglio che chiunque possa raggiungere. Quindi nella mia vita, dirò che ho una famiglia fantastica e una comunità straordinaria per me per fare quello che faccio. E mi ha davvero aiutato.

come fare i fogli assorbenti per l'olio

Questo articolo è stato pubblicato per la prima volta in AsiaOne .

AsiaOne