Perché le brave donne rimangono in cattive relazioni? Ce lo dicono le donne

Li conosciamo tutti. Sono quelli i cui mariti si liberano di loro, che frequentano ragazzi che incantano guai e che hanno persino messo da parte i loro sogni per la relazione. Perché lo fanno?



Foto: 123rf



Tristan Thompson ha tradito mentre era incinta, ma Khloe Kardashian gli ha comunque dato una seconda possibilità. Il calciatore Ashley Cole ha tradito più volte, ma sua moglie Cheryl lo ha ripreso. Solo nel 2010 ha finalmente deciso di smetterla. E non dimentichiamo: quando Britney Spears e Kevin Federline si sono incontrati per la prima volta, il suo ex stava aspettando il suo bambino. Sebbene siano divisi, la K-Fed sta ancora chiedendo a Britney di più per il mantenimento dei figli. Perché le donne buone stanno con uomini cattivi? L'amore ci rende davvero ciechi? Parlo con due donne che hanno resistito in cattive relazioni e imparo come il desiderio di far funzionare le cose possa sopraffare anche le menti più razionali.

Mio marito non riusciva a mantenere un lavoro e mi trattava come un bancomat. - Kaye *, 33 project manager.



Foto: 123rf

Ecco la cosa su di me: quando mi piace qualcuno, la parte logica del mio cervello si spegne e divento cieco alle bandiere rosse. Penso che sia per questo che sono rimasto con il mio pigro e inefficace marito per tutto il tempo che ho fatto. Io e Kyle * ci siamo conosciuti quando avevo solo 21 anni. Era carismatico, sicuro di sé e di bell'aspetto, ed ero attratto da lui. Ma per molto tempo, la nostra relazione è rimasta platonica perché non sembrava entusiasta. Con mia sorpresa, ha fatto la prima mossa dopo che le cose non hanno funzionato con la sua ragazza di allora. Siamo usciti insieme per tre anni e ci siamo sposati quando ne avevo 27.



come rendere un uomo sessualmente soddisfatto

Kyle aveva grandi sogni di essere il capo di se stesso. Ha provato ad aprire un'azienda, ma le cose non sono mai decollate. Così ha fatto ricorso a progetti a breve termine per tirare avanti. Le sue finanze erano irregolari e prendere in prestito denaro da me divenne la norma. Ma ero così fiducioso, e lo amavo così tanto, che gli ho creduto quando ha detto che mi avrebbe ripagato.

Gestivo la casa e coprivo tutte le nostre spese e il mutuo. Non ha mai versato contributi mensili e quando abbiamo ottenuto il nostro appartamento, il mio contributo è stato enormemente sproporzionato (ho pagato $ 150.000, lui ha messo solo $ 17.000). Ogni volta che i soldi venivano dai suoi periodi di lavoro, li spendeva liberamente. In effetti, ha speso soldi così liberamente che a un certo punto ho avuto un debito sulla carta di credito di $ 20.000. Di tanto in tanto, mi comprava dei regali, ma non erano mai niente che mi piacesse o volessi veramente.

tramite GIPHY

E quella era un'altra cosa importante. A parte la sua irresponsabilità con i soldi, non ha fatto alcuno sforzo nel nostro matrimonio. Non ha mai aiutato con le faccende domestiche anche se era a casa tutto il giorno, ha insistito per ottenere un secondo cane nonostante le mie obiezioni, e anche le piccole cose - come portare i sacchetti della spesa in casa - erano troppo faticose per lui. Inoltre non mostrava alcun interesse a ricordare le cose che mi piacevano. Una volta, quando stavo male, mi ha comprato delle polpette di pesce per colazione, anche se era un piatto che odiavo e non avrei mai ordinato, l'ho corretto gentilmente e gli ho detto cosa preferivo, ma il giorno dopo sono apparse di nuovo le stesse tagliatelle. Quando gli ho chiesto perché fosse così sconsiderato, ha invece incolpato il venditore ambulante, insistendo sul fatto che quest'ultimo avesse sbagliato l'ordine.

Ho provato a dirmi che non importava che mio marito non sapesse cosa mi piaceva. Abbiamo avuto tutto il tempo per avvicinarci. Ma ho capito quanto mi sbagliavo quando un'amica che conoscevo solo da un paio di mesi ha inchiodato un regalo che mi ha fatto - un portafoglio che era esattamente la marca, lo stile e il colore che mi piacevano, senza che io dovessi dire una parola. Questo mi ha fatto capire che non si trattava del periodo di tempo in cui hai conosciuto qualcuno, ma di quanto impegno hai messo per capire cosa lo fa funzionare.

Foto: 123rf

Dopo sei anni passati a tollerare le sue cattive abitudini e con poche speranze che le cose migliorassero, ero alla fine del mio legame. Avevo un aspetto smunto, piangevo ogni notte e mi sentivo così oppresso. A settembre 2016, gli ho dato un ultimatum: aveva sei mesi per rimettere a posto il suo atto, e in quel lasso di tempo ci saremmo trasferiti in stanze separate. Nonostante ciò, non è cambiato nulla. In effetti, ho scoperto che aveva bloccato i numeri dei miei genitori e cambiato il mio nome di contatto nel suo telefono in 'Ex-Wife' (abbiamo condiviso un account iTunes e le modifiche in una rubrica possono essere viste sul telefono dell'altra persona). Anche così, ho comunque fatto lo sforzo di portarlo fuori a bowling e per un pasto nel giorno del suo compleanno. Ma quando è arrivato il mio compleanno, non solo non si è preoccupato di pianificare nulla, ha anche litigato con me di fronte a mia madre.

Dopo altri litigi durante il Natale e il Capodanno cinese, era chiaro che il mio ultimatum aveva avuto scarso impatto su di lui. A maggio dello scorso anno ho chiesto la separazione e che lui se ne andasse. Sono sollevato di aver preso questa decisione. Da quando ci siamo separati, sento di essere tornato alla persona amante del divertimento ed estroversa che ero una volta. Vado in viaggio da solo e trascorro più tempo con la mia famiglia. Ora sto risparmiando per aprire un caffè tutto mio: questo sogno è stato sospeso per anni perché Kyle ha sperperato tutti i miei risparmi. Spero ancora di risposarmi e di mettere su famiglia.

Ora vedo che mi sono completamente deluso rimanendo con Kyle. Mi ci è voluto molto tempo, ma ora capisco che va bene amare te stesso e mettere i tuoi bisogni al primo posto. Non ti rende una persona egoista.

Era un manipolatore e non me ne rendevo conto: Veronica *, 31 anni, agente di vendita

Foto: 123rf

Mio marito ha proposto la proposta dopo soli tre mesi di appuntamenti. Quando ci siamo incontrati per la prima volta, avevo 25 anni ed ero uscito da una relazione violenta fisica. Al contrario, Dave * mi trattava come una principessa. Finalmente ecco un bravo ragazzo, ho pensato. Anche così, la velocità della proposta mi ha scioccato, quindi all'inizio non l'ho presa sul serio. Ma per lui non era uno scherzo, e iniziò a parlare di noi che avremmo avuto un bambino insieme. Rassicurandomi che il nostro sesso non protetto era sicuro (gli ho creduto ingenuamente quando ha detto che aveva calcolato i miei periodi di fertilità - guardando indietro, ovviamente mi fidavo di lui più di quanto avrei dovuto). Alla fine sono rimasta incinta. Era elettrizzato, ma io ero devastato. Vengo da una famiglia molto tradizionale e sapevo che non sarei stato in grado di spiegarlo ai miei genitori. Nonostante le sue proteste, ho programmato un aborto, ma prima che l'appuntamento potesse arrivare, ho abortito.

L'aborto è stato traumatico. Ho perso così tanto sangue che a un certo punto ho iniziato ad avere allucinazioni. Dave e suo padre mi hanno portato in ospedale dopo essere svenuto nel bagno a casa sua, e quando mi sono svegliato dopo l'intervento, Dave ha proposto di nuovo. So che sembra folle, ma ho accettato. Anche se mi aveva messa incinta, sono rimasta colpita da quanto fosse devoto durante l'aborto spontaneo. Non ha lasciato il mio fianco e mi ha persino aiutato a ripulirmi, senza preoccuparsi di avere le mani sporche di sangue.

Mentre mi riprendevo dopo essere stato dimesso dall'ospedale. Dave e io abbiamo iniziato a guardare le case. Ma sceglieva proprietà che erano al di fuori del nostro budget: mentre ho vissuto in appartamenti HDB per tutta la vita, era abituato a vivere comodamente in una proprietà terriera. Ha anche fatto commenti del tipo: 'Se dobbiamo stare in un appartamento HDB, allora dovrò ottenere l'iscrizione a un country club'. Ha detto cose del genere anche se aveva solo un lavoro part-time nelle vendite. Alla fine, siamo scesi a un compromesso. Abbiamo scelto un condominio esecutivo nella nostra fascia di prezzo e l'abbiamo acquistato in sei mesi.

tramite GIPHY

Anche prima che ci sposassimo, ho percepito un cambiamento in lui. All'inizio della relazione, era attento e affettuoso. Ci sedevamo sulla sua veranda e parlavamo per ore delle nostre speranze per il futuro. Ma dopo il fidanzamento, ha iniziato a diventare una persona diversa. Invece di passare del tempo di qualità insieme, mi portava a fare acquisti di mobili nei miei giorni liberi, il che trovavo ridicolo dato che non ci eravamo nemmeno trasferiti a casa nostra.

cosa mangiare con la febbre

Anche se il suo comportamento ha fatto scattare un campanello d'allarme, l'ho comunque sposato. Penso che sia stato in parte dovuto al fatto che avevamo acquistato un appartamento e che sono molto fedele, quasi per colpa, secondo i miei amici. Inoltre non aiutava il fatto che avessi così tanto in mente: riprendermi dall'aborto spontaneo, andare a caccia di casa e poi pianificare il matrimonio. La vita era così frenetica che non mi sono preso il tempo di prestare attenzione a tutti i piccoli modi in cui stava cambiando. Mi sono convinto che le cose non andassero così male e potevo ancora farlo funzionare. C'era tempo per lui di cambiare.

Foto: 123rf

Ma dopo che ci siamo sposati, i problemi sono diventati più chiari. Nei tre anni del nostro matrimonio, mi sono sentito così solo. A quel tempo viaggiavo spesso per lavoro, quindi normalmente non vedevo l'ora di tornare a casa. Ma dopo essere tornato a casa, è stato il contrario. Mi sentivo solo a casa mia anche quando lui era lì con me. Quando ho cercato di avviare una conversazione, mi ha ignorato e ha rivolto invece la sua attenzione al suo laptop. La nostra vita sessuale era quasi inesistente. Le poche volte che è successo, è stato superficiale. Questo mi è costato la mia fiducia. Non riuscivo a riconoscere l'uomo che mi era stato così devoto quando avevamo iniziato a frequentarci.

Abbiamo avuto molte discussioni sul nostro appartamento. Era incredibilmente orgoglioso di essere un proprietario di casa e si confrontava costantemente con i suoi ricchi amici. Aveva tutte queste esigenze materiali e ha parlato di comprare una Mercedes. Tuttavia, ha cambiato lavoro sei volte nei tre anni in cui siamo stati sposati, il che significava che dovevo sostenere la maggior parte delle spese. È diventata un'ossessione e ha apportato modifiche estetiche non necessarie al nostro appartamento. Ricordo che a un certo punto avevo solo $ 500 nel mio account. Anche allora, mi ha detto che aveva assunto degli appaltatori per aggiustare uno specchio a casa nostra, cosa che dovevo pagare. È stato incredibilmente frustrante.

Verso la fine del nostro matrimonio, il mio amore per lui diminuì. Quando finalmente trovò un lavoro stabile e iniziò a viaggiare spesso per lavoro, mi venne in mente che potesse avere un'amante, ma era indicativo che non provavo nemmeno gelosia. L'ultima goccia è arrivata quando abbiamo litigato e lui mi ha afferrato il braccio con rabbia. Mia madre era lì e ha assistito per la prima volta a come mi trattava. Mi ha incoraggiato a lasciarlo, dicendo che temeva per la mia sicurezza e che non mi stava trattando bene.

tramite GIPHY

Quando ho detto a mio marito che stavo divorziando da lui, la sua prima reazione è stata di guardarsi intorno a lungo. Era chiaro che la sua preoccupazione immediata era perdere la proprietà che amava e di cui era così orgoglioso. Ha pianto quando me ne sono andato, ma ho capito che erano lacrime di coccodrillo. Ero rimasta nel matrimonio perché avevo pensato che come moglie avrei dovuto cercare di fare del mio meglio per lui. Con il senno di poi, stavo dando troppo. Ho fatto del mio meglio per sostenerlo, ma ha solo permesso il suo comportamento.

Sono passati quattro anni da quando ci siamo separati e sto facendo il conto alla rovescia fino a raggiungere il periodo minimo di occupazione di cinque anni in modo da poter vendere l'appartamento. Credo che una coppia debba aiutarsi a vicenda a diventare persone migliori. Ma il mio ex mi ha insegnato solo sui desideri materiali. Prima di conoscerlo, avevo condotto una vita semplice e non pensavo alle macchine e agli orologi di cui era ossessionato. Il lato positivo è che sono diventato più resiliente e più responsabile finanziariamente.

Ho lasciato il mio precedente lavoro e ora lavoro nella vendita al dettaglio, in un'area in cui ho sempre voluto entrare. Quando ci siamo sposati, Dave mi aveva dissuaso da questo perché avrebbe significato un reddito instabile. Ora che sto chiamando i colpi della mia vita, la mia autostima è tornata e sono più indipendente. Non ho bisogno di dipendere da nessun altro.

Perché le donne lo fanno notare

Foto: 123rf

Le donne danno una seconda possibilità a una cattiva relazione per molte ragioni, e una di queste potrebbe essere semplicemente una bassa autostima. Nelle relazioni disfunzionali, una persona tende ad avere un'insicurezza di fondo nel chiedersi se merita di vivere, afferma Neo Eng Chuan, psicologo principale di Caperspring. Nel caso di Veronica e Dave, il fatto che fosse così affettuoso e attento nei primi giorni della loro relazione non aiuta. Quando un partner risponde in un modo che fa sentire questa persona come se fosse desiderata, è travolgente. Diventa impensabile ritirarsi. aggiunge Eng Chuan. Aggiungilo alla storia di Veronica di appuntamenti con uomini che la trattano male, e l'attenzione di Dave sarebbe stata un gradito balsamo per le sue ferite.

Eng Chuan suggerisce anche che le donne come Veronica attribuiscono un valore molto alto all'impegno, un valore elevato alle relazioni impegnate e credono che non ci sia nulla che non possa essere risolto. Queste donne potrebbero anche essere ancorate alla convinzione che se continuano a farlo, le cose miglioreranno. Joel Yang, psicologo e fondatore di Mind What Matters, afferma: Sentono che se sono coerenti nel loro comportamento e se cercano continuamente di essere una buona moglie per il loro marito, le cose andranno meglio.

La paura di perdere anni, fatica e denaro quando si lascia una relazione è un altro fattore importante per cui alcune donne danno ai loro uomini una seconda possibilità, aggiunge Eng Chuan. Questo potrebbe essere il caso di qualcuno come Kaye - i cui anni di sentimenti non corrisposti per Kyle prima che si sposassero si sono aggiunti a quasi un decennio di investimento emotivo.

come coprire le vene sul viso?

Foto: 123rf

Poi c'è la paura di essere accusati di non essere un partner abbastanza buono. Che si tratti di Veronica che dice a Dave che dovrebbe smetterla di ridipingere, o di Kaye che fa pagare a Kyle la sua parte dei conti, Eng Chuan sottolinea che mettere un piede a terra potrebbe aprire la strada al ricatto emotivo. Nessuno vuole essere accusato di non essere una brava moglie e sentire affermazioni del tipo: 'Puoi aiutarmi, ma non sei disposto', dice.

E forse il motivo più convincente per cui queste donne rimangono è l'idea dell'impotenza Appresa, dove non avviene alcun cambiamento nonostante esprimano il loro desiderio che certe cose vengano aggiustate. Forse i loro mariti inventano scuse, promettono di fare uno sforzo maggiore (poi se ne dimenticano prontamente), o semplicemente ignorano l'infelicità delle loro mogli. Queste donne finiscono per sentire che qualunque cosa dicano non ha importanza perché hanno già detto al loro partner che il loro comportamento non va bene, ma non avviene alcun vero cambiamento, sottolinea Joel. Il risultato di ciò è un'accettazione rassegnata che questa situazione tutt'altro che ideale è il loro destino nella vita.

* I nomi sono stati cambiati.

Questa storia è stata originariamente pubblicata nel numero di luglio 2018 di Her World.